Come organizzare una manifestazione sportiva

Come organizzare una manifestazione sportiva

31 Agosto 2021 Off Di Samuele

Chiunque intende promuovere una manifestazione sportiva con carattere educativo, esclusa qualsiasi finalità di lucro o speculazione, deve darne preavviso all’autorità locale di Pubblica Sicurezza, almeno 3 giorni prima della data di svolgimento. Nei capoluoghi di provincia l’autorità di Pubblica Sicurezza è la Questura, mentre nei comuni con il Commissariato di Polizia tale funzione è attribuita al Dirigente del Commissariato, in caso di assenza del Commissariato le funzioni saranno espletate dal Sindaco. Per le manifestazioni con carattere di pubblico spettacolo è necessaria la richiesta della licenza e il parere della Commissione Prov. di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Tale obbligo è imposto anche per coloro che organizzano all’interno di un Centro Ippico una gara, come per esempio un concorso di Salto Ostacoli. In caso di manifestazioni equestri si dovrà anche dare comunicazione mediante raccomandata a.r. all’ASL – Servizio Veterinario di competenza. La manifestazione dovrà garantire l’assistenza sanitaria.

In caso di organizzazione di una gara di endurance che attraversa il territorio di un solo comune si dovrà chiedere l’autorizzazione al Comune, mentre se trattasi di più comuni si dovrà chiedere l’autorizzazione alla Regione, mentre il precedente cod. della strada prevedeva di rivolgersi al Prefetto.

In ogni caso, quando organizzi una manifestazione sportiva a cavallo o un qualsiasi evento, devi preoccuparti anche della promozione dell’evento.

Se pensi che basti davvero poco per capire come realizzare e come promuovere un evento di successo, forse stai sbagliando: creare un evento di successo è una cosa molto faticosa. L’attività di event marketing richiede una buona capacità di pianificazione e coordinazione creativa, richiede di avere un buon materiale di partenza e necessita di un evento che possa davvero interessare. Organizzare e promuovere un evento non è un’attività da sottovalutare perché è ormai diventata una delle principali attività di comunicazione di aziende e associazioni culturali. Concentrarsi soltanto sull’organizzazione, tralasciando l’aspetto della comunicazione, non permetterà infatti di informare correttamente la platea dei potenziali partecipanti. Il risultato? Una scarsa affluenza e un conseguente spreco di energie e denaro per l’organizzazione.

Quindi ti starai chiedendo come pubblicizzare un evento online e offline?

Come promuovere un evento online

Internet è un “luogo” frequentato da miliardi di persone al mondo, pertanto non si può non prendere in considerazione la Rete per promuovere il proprio evento. Il primo passo da fare è senza dubbio quello di creare una news sul proprio sito web; in tal modo chiunque lo visiterà sarà informato della nostra iniziativa.

Anche i social network sono un ottimo modo per promuovere un evento, soprattutto per via della logica di condivisione su cui questi si basano, che permette così di ampliare facilmente la platea coinvolta.

Facebook, ad esempio, raggruppa in un’apposita bacheca tutti gli eventi in programma e mette a disposizione la funzione “Crea evento”, che rende possibile fornire tutte le informazioni necessarie, dall’orario al luogo, con tanto d’indicazioni per raggiungerlo attraverso un’apposita mappa. Tale opzione del social network americano, inoltre, permette anche di caricare aggiornamenti sull’evento stesso, come foto e video, aumentando così il coinvolgimento degli utenti. Ma il vero vantaggio garantito da Facebook è la condivisione dei post relativi alla partecipazione all’iniziativa, con gli iscritti che possono invitare i propri amici a prendervi parte. In questo modo, quindi, si potrà aumentare ancora di più la popolarità dell’evento e il numero di potenziali partecipanti.

Un’altra piattaforma social da utilizzare per promuovere un evento è Instagram. Esortando i partecipanti a pubblicare foto o brevi video taggando il profilo dell’attività e utilizzando appositi hashtag, si riuscirà a dare maggiore visibilità all’iniziativa, oltre che a creare coinvolgimento.

Come promuovere un evento offline: volantini e locandine, classici ma sempre efficaci

Quando si deve promuovere un evento non ci si può dimenticare di realizzare del materiale informativo come volantini, locandine e manifesti, ora stampabili comodamente online a prezzi convenienti grazie a Stampaprint!
Questi metodi sono i più classici, ma ancora molto efficaci per promuovere qualsiasi iniziativa.

I volantini possono essere distribuiti direttamente a mano, oppure possono essere lasciati in luoghi di passaggio o locali molto frequentati, scegliendo questi ultimi in base al pubblico a cui ci si vuole rivolgere. Il loro vantaggio è quello di fornire un vero e proprio promemoria fisico a portata di mano, sul quale trovare tutte le informazioni utili.

Locandine e manifesti, invece, permettono di rendersi maggiormente visibili per le vie della città, catturando lo sguardo dei passanti grazie alle loro dimensioni e le loro grafiche. Scegliere una di queste due alternative, pertanto, metterà in condizione di catalizzare l’attenzione di più persone con un solo strumento.

Tutte le attività qui descritte ti permetteranno di promuovere un evento al meglio, ma dovrai anche tenere presente la giusta tempistica con cui svolgerle, in quanto dovrai informare i possibili partecipanti con un preavviso adeguato per favorire la loro presenza.
Ora non ti resta che pianificare al meglio la tua strategia per promuovere il tuo evento! Vai sul sito di Stampaprint, carica il tuo file grafico e procedi alla stampa dei tuoi volantini, manifesti o locandine per catturare l’attenzione di tantissime persone!